Con l’avvento della primavera, il clima favorevole e le giornate più lunghe una delle cose più belle è organizzare delle grigliate con amici e parenti. In questa guida vogliamo darti tutti i consigli necessari per migliorare le tue abilità da griller: dalla preparazione della brace, alla cottura della carne, gli errori da evitare e alcuni consigli degli esperti.

LA PREPARAZIONE DELLA BRACE:
Puoi preparare la brace del bbq utilizzando i carboni o se hai un classico braciere puoi utilizzare anche la legna (è sconsigliato utilizzare la legna nel bbq).
I carboni devono formare una sorta di piramide e devono essere accesi dal basso. Una volta accesi i carboni aspettate 10-15 minuti e poi allargate, distribuite e appiattite i carboni tenendo sempre ben presente che non dovranno mai toccare la griglia.
Affinchè la brace sia pronta per cuocere la carne è necessario che passino almeno 30/40 min , i carboni devono formare una patina di cenere bianca.


Gli strumenti: l’addetto alla griglia deve avere a portata di mano alcuni accessori fondamentali: guanti ignifughi,pinze e termometro.


Prima di cominciare:
un errore molto comune è quello di cuocere la carne subito dopo averla tolta dal frigorifero. Si tratta di un errore molto grave, in quanto lo shock termico causato dalla differenza tra la temperatura degli alimenti freddi provenienti da frigo con il contatto con la griglia calda, può deperirli e alterarne il sapore, oltre ad avere difficoltà a raggiungere la cottura omogeneamente all'interno della bistecca.
Per realizzare la grigliata perfetta è consigliabile utilizzare alimenti prossimi alla temperatura ambiente (consigliamo di tirare fuori dal frigo il cibo da grigliare almeno 1/2 ore prima).
Disporre il cibo sulla brace: anche se siete in tanti e avete tanta carne da cuocere non riempite tutta la superficie di cibo senza lasciare spazio. Il bello delle grigliata è anche quello di godersi la giornata , quindi non abbiate fretta e vi godrete al massimo la vostra ‘’ciccia’’. Inoltre, ti consigliamo di disporre i carboni in maniera funzionale. Puoi spostare i carboni in modo da creare un lato più ardente per i cibi che richiedono una cottura più vivace e un lato a fuoco medio per i cibi che richiedono una cottura più lenta. Ricorda e non sottovalutare che ogni cibo ha i suoi tempi di cottura, ad esempio se vuoi organizzare una grigliata mista: inizia a cuocere prima il maiale e il pollo, poi in ultimo il manzo.
Controllare la cottura della carne: anche questa operazione viene svolta molto spesso in maniera errata. Bucare la carne per controllare lo stato di cottura, o peggio ancora girare e rigirare in continuazione, è il metodo migliore per rovinarla! Il risultato sarà servire ai propri ospiti una pietanza dalla consistenza gommosa, probabilmente anche secca. Per questo motivo all’inizio della guida, nella scelta degli utensili, abbiamo evitato di citare il tradizionale ‘forchettone’ . Con una pinza potrai girare la carne da un lato all’altro. Il consiglio degli esperti è quello di girare i pezzi di carne una sola volta in totale. Il metodo migliore per controllare la temperatura della carne è quello di utilizzare un termometro a sonda.
Come avrai capito grigliare richiede pazienza ma è una di quelle passioni che portano tanta soddisfazione. Grigliare non significa poggiare il cibo sulla brace e aspettare che il nostro bbq faccia tutto da solo. Seguire i consigli degli esperti ci aiuta ad avere maggiore padronanza e risultati più soddisfacenti.

Un’ ultima sfortuna da combattere è sicuramente il fatto che dopo aver cucinato, con tanta pazienza, è quasi impossibile gustare tutta la carne calda. Anzi è più quella che si mangia fredda che quella che si gusta calda. Per fortuna anche questo dilemma è risolvibile. Le piastre della nostra collezione Hot Service nascono per mantenere la carne calda a tavola per tutto il tempo necessario. Ci sono diversi modelli e dimensioni, ma con l’avvento della stagione del BBq, il best seller della nostra linea è sicuramente Basic MAXI. Questo modello permette di mantenere caldo oltre 4 kg di carne , accogliendo il cibo di 4-8 persone contemporaneamente. Viene posto al centro della tavola e permette ad ognuno di giocare con i propri ‘’pezzetti’’, godendo il privilegio di gustare ogni morso sempre caldo, dall’ inizio alla fine.

Guarda il video per saperne di più!